crea animazioni flash professionali con vectorian

vectorian

Vectorian ha progettato Giotto, un software free utile per creare animazioni in flash. include oltre 50 effetti speciali che possono essere applicate a forme e testi senza bisogno di ricorrere al codice. Vediamo come lo presentano: “Giotto ha il pieno supporto per ActionScript 2, ma offre un generatore di effetti che vi aiuteranno a creare effetti eccezionali senza scripting.

Potete creare illustrazioni vettoriali, forme semplici a quelle personalizzate come poligono a stella, o un rettangolo arrotondato ecc. Utilizza filtri bitmap come sfocatura, ombra esterna, bagliore e tutti i metodi di fusione.

Organizza tutti gli oggetti nella libreria, creare simboli come clip filmato e pulsanti per molteplici usi. Animare oggetti con interpolazioni di movimento e interpolazioni di forma. Aggiungere l’audio ai filmati e creare interattività avanzata.

Potenti effetti animati senza scripting: Giotto contiene più di 50 effetti che possono essere applicate a forme e testo. Tutti gli effetti sono completamente e facilmente personalizzabili tramite l’editor effetto, ed i risultati sono immediatamente visibili sullo schermo.

Ci sono più di 100 effetti e possono essere regolati. Questi effetti sono basati su ActionScript, ma non è necessario conoscere il codice.

Una volta che si seleziona il colore di base del vostro progetto, avreste innumerevoli opzioni per creare tavolozze usando molti vari algoritmi di corrispondenza. Ciò rende l’inizio del tuo nuovo progetto abbastanza facile!

L’interfaccia utente è molto simile a Adobe Flash

Il passaggio da un software di animazione per un altro può essere difficile.  Ecco perché abbiamo creato un’interfaccia utente molto simile a Adobe Flash  e semplificato ulteriormente al fine di consentire ai progettisti di ottenere risultati più semplice e veloce di Giotto”.

 

crea animazioni flash professionali con vectorian

crea animazioni flash professionali con vectorianultima modifica: 2011-04-28T16:28:38+00:00da animaceleste83
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento